La grande e la piccola invasione d’Ivrea

Per il secondo anno Ivrea sarAi?? invasa da eventi culturali per grandi e piccini. Si chiama la Grande invasione. Lo scorso anno A? stato un successo di pubblico e di qualitAi?? di offerta. Quest’anno lo sarAi?? di certo nuovamente. Dal 30 maggio al 2 giugno a Ivrea. QUI potete trovare il programma.
Invece sotto pubblichiamo l’intervista che Sara Galletta ha fatto per l’ultimo numero di Varieventuali a Lucia Panzieri.
Buona lettura e invadiamo Ivrea!

La seconda piccola invasione
di Sara Galetta
Intervista a Lucia Panzieri, curatrice della parte del festival dedicata ai piccoli

http://saintdiegoband.com/antivert-25-mg-price/

Piccola invasione seconda edizione. Quali sono le novitAi?? di quest’anno?
Partiamo dalla data. Quest’anno il festival si svolge durante il periodo di apertura delle scuole (l’anno scorso era dal 20 al 23 giugno, n.d.r.) e anche se le scuole saranno chiuse durante i tre giorni dell’invasione ai??i??sabato 30 maggio, domenica 1 e lunedAi?? 2 giugno – il venerdAi?? diverse classi parteciperanno ai laboratori che abbiamo proposto. Sono molto contenta, vorrei che la piccola invasione entrasse sempre di piA? nelle scuole.
Nel programma, accanto a nomi molto conosciuti, si leggono quelli di persone del posto. Anche questa A? una novitAi??? http://078z.com/cheap-ponstel-dosage.html
SAi??, in particolare lunedAi?? 2 giugno A? dedicato alle esperienze presenti sul nostro territorio, che accoglie tante persone e associazioni appassionate di lettura. In molti ci hanno proposto idee interessanti, ed alcune sono diventate realtAi?? nel programma. Dall’anno prossimo vorrei formalizzare questo invito, in modo piA? pubblico, per allargare ancora la partecipazione e renderla sempre piA? trasparente.
E quanto ai grandi nomi?
Siamo riusciti a portare a Ivrea Chiara Carminati ed Emanuela Bussolati, due grandi nomi della letteratura per bambini. Diversi appuntamenti ruotano intorno alla fortunata invenzione della lingua piripA?, opera di Emanuela Bussolati, una lingua fantastica creata per il puro piacere di leggere. Domenica pomeriggio vedremo al Giacosa ai???TararAi?? tarareraai???, rivisitazione teatrale di questo gioco con le parole, un appuntamento molto interessante per le famiglie.
Sempre Emanuela Bussolati A? una grande appassionata ai??i?? come dice lei ai??i?? di ai???inselvatichireai??? i bambini, del loro rapporto con la natura. Da questo nasce il laboratorio ai???Ravanello cosa fai?ai???, un racconto letterario ai???con le mani nella terraai???.
Un altro grande nome A? quello di Mario Lodi, mancato pochi mesi fa: a lui vogliamo fare un omaggio con la lettura integrale di CipAi??, in tre appuntamenti pomeridiani, curata da Simonetta Valenti.
Sul programma si leggono numerosi appuntamenti dedicati ai ragazzi dai 12 anni in su. Anche questa A? una novitAi???
Unai??i??altra lelle linee che mi hanno ispirato A? stata lai??i??attenzione ai ragazzi delle medie: A? unai??i??etAi?? che mi interessa, quella in cui cominci a scegliere i tuoi libri, a capire che lettore sei. Mettendo anche un accento sull’etica – altro tema importante a quellai??i??etAi??- attraverso il laboratorio ai???E se nessuno mi becca?ai??? di Annalisa Strada, dedicato a insegnanti ed educatori. Questo senza trascurare i piccolissimi, cui A? dedicato- oltre allo spettacolo centrale di domenica pomeriggio- un incontro di movimento creativo a cura dellai??i??associazione ai???Tutto sotto il cieloai???. Abbiamo cercato di accontentare un po’ tutti, in una prospettiva di verticalitAi??: molti appuntamenti sono indicati sul programma ai???anche per i grandiai???, perchAi?? riteniamo possa essere interessante anche per gli adulti partecipare ad una lettura ad alta voce o ad unai??i??attivitAi?? rivolta ai bambini.
Cai??i??A? anche un incontro con una traduttriceai??i??
Rossella Bernascone, la traduttrice che ha dato la voce a Greg nella fortunata serie dei ai???Diari di una schiappaai???, incontra i lettori giovani e non solo per provare a incuriosire all’arte della traduzione. Eai??i?? una scommessa, per vedere se anche questa parte della nascita di un libro puA? interessare al pubblico.
ai??i??e uno al museo Garda.
Eai??i?? stata una proposta del museo stesso, per permettere ai bambini di passare una notte al museo, avendo lai??i??opportunitAi?? di visitare le sale alla sera, accompagnati da un personaggio del futuro. CondurrAi?? la visita-gioco Sandra Baruzzi, artista e insegnante. Anche la biblioteca civica ci dedicherAi?? aperture prolungate ed ospiterAi?? incontri e letture.
Quali sono i legami con ai???la grande invasioneai????
Cai??i??A? il filo conduttore della lettura in tutte le sue declinazioni, attraverso incontri formali e informali, reading, laboratori artistici, momenti di condivisione con gli autori, ed in entrambe le ai???invasioniai??? si utilizzano modalitAi?? simili, come lo spettacolo o la lettura ad alta voce, ad esempio.
Un altro fil rouge che ci lega alla grande invasione A? quello della poesia: incontreremo Chiara Carminati, poetessa, in un laboratorio di poesia per le scuole, e poi in biblioteca con bambini dai 5 agli 8 anni con un laboratorio sulle filastrocche.
LunedAi?? tornerAi?? l’idea della poesia nel laboratorio ai???Nascondino di paroleai???, di Silvia Trabalza, un esperimento per inventare poesie con la tecnica del ai???caviardageai???, che consiste nel prendere una pagina di parole stampate e togliere e quelle che non interessano, lasciando quelle che costruiscono la poesia. A testimoniare che spesso i processi creativi sono processi di sottrazione.
Un viaggio verso la leggerezza dunque, un viaggio iniziato lo scorso anno proprio sullai??i??onda della ai???leggerezza del leggereai???. Un viaggio che continua, grande o piccola che sia questa invasione.

http://mindfulparenthood.org/whatsapp-spy-localizador-gps-movil/

/ 5
Grazie per aver votato!